Orientamento in entrata: open day speciale al Liceo di Nepi

Nell’ambito dell’orientamento in entrata, lo scorso 8 Gennaio 2018,  il liceo Midossi di Nepi ha aperto le sue aule ai giovanissimi alunni della scuola media Alessandro Stradella, con sede a Nepi e a Castel S. Elia.

I potenziali futuri studenti dell’istituto hanno partecipato ad alcune attività tipiche, rese particolari per l’occasione, proprio per offrire una panoramica più ampia delle potenzialità che la scuola.Sono stati allestiti per l’occasione quattro laboratori che proponevano varie attività riguardanti scienze, fisica, spagnolo e francese.

La professoressa Padovan,insegnante di chimica,  con la collaborazione dei giovani ospiti, hanno realizzato degli esperimenti scientifici volti ad interessare e divertire i partecipanti, rimasti colpiti da un argomento che all’apparenza può sembrare impegnativo ma che, alla fine della dimostrazione, è risultato più che piacevole.

Nel secondo laboratorio sono state eseguite attività alternate di spagnolo e francese, supportate da video in lingua originale destinate a catturare l’attenzione dei ragazzi e, al tempo stesso, a dimostrare lo svolgimento di una lezione tipica.

I proff. Cammarano e Latella, docenti di matematica e fisica, invece hanno coinvolto ed entusiasmato i presenti con esperimenti utilizzati spesso nelle lezioni al fine di affrontare in maniera più leggera argomenti anche complessi.

Il quarto laboratorio, infine, esponeva in maniera sintetica, ma efficace le funzioni principali della scuola attraverso un video informativo all’interno del quale fa la sua partecipazione, insieme a vari alunni e professori, anche il nostro preside. Al termine della presentazione alcuni  alunni dell’istituto Midossi hanno risposto alle domande  e alle curiosità dei ragazzi delle medie.

Quegli sguardi intimoriti mi hanno riportato inevitabilmente al mio open day di quattro anni fa. Ricordo come quel ragazzino fosse imbarazzato ed impaurito mentre varcava per la prima volta quell’ingresso, ma ricordo altrettanto bene la sicurezza e l’entusiasmo che lo accompagnavano all’uscita. Una sicurezza ed un entusiasmo che sono stato felice di rivedere negli occhi di quei giovani ragazzi mentre lasciavano l’edificio.

Sebastian Migliarelli IV B

 

 

 

 

Precedente IMPARARE LA STORIA A SUON DI RISATE! Successivo Bastardi senza gloria di Tarantino, per la Giornata della Memoria